Switzerland IT
Seleziona un altro paese

Come controllare i battistrada degli pneumatici

Ispezione di uno pneumatico eseguita da un professionista: controllo regolare della profondità del battistrada

Come controllare i battistrada degli pneumatici

Una perfetta geometria delle ruote e una corretta pressione di gonfiaggio contribuiscono ad allungare la vita degli pneumatici. Dai controlli regolari dei battistrada di tutti e quattro gli pneumatici è possibile ricavare informazioni preziose sulle condizioni e le prestazioni generali del veicolo. Un'usura eccessiva o irregolare del battistrada può essere indice di potenziali problemi che potrebbero richiedere un intervento professionale. È opportuno ispezionare accuratamente gli pneumatici una volta al mese e prima di un lungo viaggio e al rientro. Ecco alcuni dei segni ai quali conviene prestare attenzione:

Si riesce a scorgere gli indicatori di usura? Gli indicatori di usura sono delle barrette di gomma di 1,6 mm di altezza, il profilo minimo imposto dalla legge. Diventano visibili non appena il profilo raggiunge il minimo legale ed è perciò necessario sostituire lo pneumatico al più tardi quando gli indicatori d'usura sono all'altezza dei tasselli del battistrada. 

Controllo della profondità del battistrada: Un altro modo per verificare le condizioni d'usura del battistrada è utilizzare uno speciale spessimetro che può essere acquistato a poco prezzo presso autofficine o rivendite di accessori per auto. La normativa europea prevede una profondità minima di 1,6 mm per i battistrada, mentre per gli pneumatici invernali è consigliata una profondità non inferiore a 4 mm. Misurare sia l'interno che l'esterno dei battistrada.

Oggetti incastrati nel battistrada: Pietrisco, ghiaia e altri frammenti di detriti del manto stradale restano spesso intrappolati nei battistrada degli pneumatici e possono forarli. Ispezionare le scanalature del battistrada alla ricerca di eventuali oggetti estranei e rimuoverli con delicatezza, badando a non danneggiare lo pneumatico. Se notate che un chiodo, una vite o un altro oggetto ha forato la gomma, lasciatelo nello pneumatico e recatevi al più presto in un'officina. 

Pneumatici con usura sui bordi: Un'usura eccessiva dei bordi del battistrada può essere indice di una pressione di gonfiaggio insufficiente ed è quindi necessario gonfiare gli pneumatici. Assicurarsi di rispettare sempre le raccomandazioni del costruttore e di verificare regolarmente la pressione.

Pneumatici con usura al centro: Se il centro del battistrada risulta eccessivamente consumato, è probabile che gli pneumatici siano stati gonfiati troppo. Ciò può aumentare il rischio di scoppio dello pneumatico. Verificare sul libretto dell'automobile il livello di pressione consigliato e sgonfiare un po' se necessario.

Usura più accentuata in un solo pneumatico: Se vi è un'usura prevalente su un solo pneumatico, può essere necessario bilanciare o allineare le ruote. Ricercare tracce di usura irregolare o zone lisce che possono anche segnalare la presenza di problemi alle sospensioni. Purtroppo non è possibile compensare un'usura irregolare del battistrada e in tal caso è preferibile rivolgersi a un professionista.

Consumo irregolare tra asse anteriore e posteriore: Il mercato automobilistico odierno offre diversi tipi di trazione. La differenza di usura tra gli pneumatici dell'asse anteriore e quelli dell'asse posteriore è perciò da considerarsi normale. 

I bordi dello pneumatico presentano un'usura a denti di sega: Quando i bordi del battistrada si presentano dentellati o consumati, la causa in genere è una geometria ruota difettata. Si rechi in officina in quanto può essere necessario un allineamento delle ruote.