Quando sostituire gli pneumatici?

Come ottenere consigli dal rivenditore locale di pneumatici: riconoscere i segnali che sollecitano la sostituzione degli pneumatici

Quando sostituire gli pneumatici?

Per tutti gli pneumatici arriva il momento della sostituzione. Di seguito illustriamo alcuni segnali a cui prestare attenzione.

È necessario procedere all'acquisto di pneumatici nuovi quando:

Lo stato d'usura del battistrada è al di sotto della soglia che garantisce la sicurezza di guida: tutti i battistrada degli pneumatici si usurano man mano che la gomma si consuma. La maggior parte degli pneumatici sono dotati di indicatori di usura che servono a comprendere quando il battistrada è consumato oltre la soglia di sicurezza. Gli indicatori sono in gomma dura e diventano visibili quando la profondità del battistrada risulta inferiore al minimo consentito per legge (in UE è 1,6 mm).

Un battistrada con segni di usura irregolare, ad esempio alcune sezioni più consumate di altre, può segnalare la presenza di problemi nel veicolo o negli pneumatici Verificare regolarmente lo stato d'usura dei battistrada.

Danni visibili sullo pneumatico: la presenza di piccole crepe visibili sul fianco dello pneumatico, fenomeno detto 'cavillatura', segnala che è necessaria la sostituzione, in quanto un danno in questa sezione può comportare la foratura degli pneumatici. È opportuno ispezionare regolarmente i fianchi, i battistrada e le spalle degli pneumatici per individuare la presenza di eventuali tagli, bolle e crepe. Gli pneumatici che presentano questo tipo di danni dovranno essere sostituiti anche se il battistrada ha ancora vita utile.

In caso di sostituzione di pneumatici usurati o danneggiati, è buona norma sostituire simultaneamente l'intero treno di pneumatici. Se vengono sostituiti solo due pneumatici, accertarsi che vi sia corrispondenza con quelli già montati sul veicolo; per una trazione e una stabilità ottimali, far montare i due pneumatici nuovi sull'asse posteriore.